Confucio, il filosofo dell’antica Cina

confucio

Confucio

Non si sa molto sull’infanzia di Confucio.

Nacque nello stato di Lu nel 551 aC.

Suo padre era un soldato chiamato Kong e morì quando Confucio aveva solo tre anni.

La sua famiglia faceva parte di una crescente classe media di persone chiamate “shi”.

Non facevano parte della nobiltà, ma erano considerati al di sopra dei comuni contadini.

Questo gli diede una visione diversa della vita rispetto alla maggioranza delle persone.

Pensava che le persone dovessero essere promosse e ricompensate sulla base dei loro talenti, non in base alla famiglia di appartenenza.

La carriera di Confucio

Confucio non era da subito un filosofo, ma all’inizio fece numerosi lavori normali (pastore, impiegato, ecc).

Alla fine, Confucio andò a lavorare per il governo.

Iniziò come governatore di una piccola città e lavorò fino a diventare un consulente ai massimi livelli di governo.

La sua filosofia di Confucio

Sviluppò la propria filosofia e la insegnò agli altri.

Oggi la sua filosofia è conosciuta come confucianesimo.

Le sue idee, però, divennero popolari solo dopo la sua morte, quando divennero la filosofia di base della cultura cinese per più di duemila anni.

Idee fondamentali del confucianesimo

  • Trattare gli altri gentilmente
  • Avere buone maniere e seguire i rituali quotidiani
  • Avere buone morale e etica
  • La famiglia è importante e devono essere rispettati gli antenati
  • Avere le qualità dell’integrità, della giustizia, dell’altruismo, della bontà e della lealtà
  • Praticare la moderazione in tutte le cose
  • Credere in un governo centrale forte e organizzato

Confucio smise di svolgere il suo lavoro governativo all’età di 51 anni, deluso che i leader non seguissero i suoi insegnamenti.

Viaggiò, quindi, in tutta la Cina per molti anni insegnando la sua filosofia.

Alcuni dei suoi seguaci scrissero le sue idee in un libro che più tardi sarebbe stato chiamato Dialoghi (Lùnyǔ 論語).

Morì nel 479 a.C. per cause naturali, dopo aver trascorso gli ultimi anni nella sua città natale di Qufu insegnando i suoi discepoli.

Gli insegnamenti di Confucio divennero la filosofia statale della Cina durante la Dinastia Han.

I suoi insegnamenti erano la base degli esami del servizio pubblico pubblico.

Il governo amava il confucianesimo perché insegnava a rispettare l’autorità governativa.

Questa filosofia rimase una parte importante della cultura e della governo cinese fino al XX secolo.

Citazioni famose di Confucio

Non fare agli altri quello che non vuoi venga fatto a te stesso

Solo i più saggi o i più stupidi degli uomini non cambiano mai

La mia casa è piccola ma le sue finestre si aprono su un mondo infinito

Studia il passato se vuoi prevedere il futuro

Non usare arco e freccia per uccidere una zanzara

L’uomo superiore è sicuro di sé senza essere arrogante; l’uomo di poco conto è arrogante ma insicuro

Quando vogliamo insegnare agli altri la via della virtù, incominciamo ad intraprenderla noi stessi, e ci seguiranno.

tuttoin1

About tuttoin1

Tuttoin1 è la risposta a tutto cio che cerchi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *