Obesità, una anomalia del metabolismo

obesità

Obesità: una anomalia del metabolismo caratterizzata da un esponenziale aumento del peso, dovuto alla eccessiva formazione di adipe nel tessuto sottocutaneo.

L’obesità è una anomalia del metabolismo, rappresentata da una eccessiva produzione e da una deficiente utilizzazione del grasso, il quale si accumula in un primo tempo nelle parti in cui esiste un tessuto adiposo, e poi dove questo tessuto non esiste o si trova in quantità minime (ad esempio: muscoli, organi interni, ecc.). Questa disfunzione può derivare da una eccessiva alimentazione o da disturbi delle ghiandole endocrine (ad esempio: tiroide e/o ipofisi). Consiste, pertanto, in un abnorme accumulo di grasso corporeo che può recare effetti negativi sulla salute del soggetto, riducendone di gran lunga le aspettative di vita.

tuttoin1

About tuttoin1

Tuttoin1 è la risposta a tutto cio che cerchi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *