Pollo arrosto: come farlo nel forno di casa

pollo arrosto

Pollo arrosto

Il pollo arrosto piace a tutti, ma cucinato come si deve, nella propria casa, ha sicuramente un sapore speciale.

Con questo post vi sveleremo tutti i trucchi per realizzare un pollo da fare invidia alle migliori bracerie.

Scegliere il pollo giusto è fondamentale

No vi accontentate dei polli da supermercato già puliti, slavati e pallidi, ma scegliete uno di quelli ruspanti o biologici.

La tipologia di allevamento, l’assenza di antibiotici e la garanzia sul mangime fanno la differenza sul gusto e sulla salute.

Non condirlo, ma iniziare prima a cuocerlo

Toglietelo dal frigo abbondantemente prima, in modo da raggiungere una temperatura ambiente di almeno 25 gradi.

Pulirlo e tamponarlo per bene.

Preriscaldate il forno a 180° mentre sistemate il pollo intero nella teglia.

Una volta nella teglia, infornate il pollo e fatelo cuocere a 180° per 50 minuti circa (date una occhiata ogni tanto).

Condirlo a fine cottura

Quattro o cinque minuti prima della cottura ottimale tiratelo fuori e passate ai condimenti.

Aggiungete sale e spezie a piacimento e ungete con olio d’oliva in tutti i punti, anche nelle cavità.

Rimettere in forno per 5 minuti circa

Durante questo periodo di tempo, il pollo arrosto assorbirà tutti gli aromi appena aggiunti.

Una volta tirato fuori, servitelo e mangiatelo caldo.

Questo metodo di cottura conquisterà tutti palati perché assomiglierà al sapore del pollo alla griglia, ma non avrà i difetti tipici della griglia

tuttoin1

About tuttoin1

Tuttoin1 è la risposta a tutto cio che cerchi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *