Rima palpebrale: come truccarla

rima palpebrale

Il trucco della rima palpebrale ha subito nel corso degli anni notevoli cambiamenti.

All’epoca del cinema muto, uomini e donne erano soliti dipingere di nero l’interno dell’occhio, per dare maggiore intensità allo sguardo. In seguito il trucco si alleggerì notevolmente, soprattutto quello maschile, e quest’abitudine fu abbandonata. Più tardi il nero fu sostituito dal bianco che ingrandisce gli occhi e li fa sembrare più luminosi. Solo su qualche attrice degli anni ’50 si trova ancora quest’abitudine della rima scura. Negli anni ’60 gli occhi dovevano essere enormi, per cui il bianco era l’unica alternativa alla rima palpebrale non truccata. Nei primi anni ’70 ritornò la moda del nero con i cosmetici esotici, il kajal indiano e il kohl arabo. Contemporaneamente divennero di uso abituale altri colori: blu, turchese, verde, viola, ecc.
Vediamo ora quali risultati si ottengono colorando la rima palpebrale con matite di tonalità diverse. E’ questa una zona spesso dimenticata che, se sapientemente truccata, a volte perfino con colori molto brillanti, permette di dare allo sguardo una luce che non può essere ottenuta con altri mezzI.

Matita nera

Ottima assieme al kajal ed al kohl per stringere l’occhio e svilupparlo in senso orizzontale, accentua la lunghezza del viso. Rende lo sguardo più intenso ed aggressivo.

Matita marrone

Dà una luce simile a quella del kajal, ma è quasi invisibile.

Matita blu passata su quella nera

Fa sembrare il nero più intenso e brillante.

Matita blu

Dà molta luce agli occhi castani e azzurri, nel caso di occhi chiari bisognerà correggere il tono con del verde per meglio intonare il colore del trucco a quello degli occhi.

Matita marrone sul blu o marrone sul verde

Si ottiene una strana tinta apparentemente brutta, ma ideale se usata all’interno di un occhio che non sopporta tonalità violente.

Matita verde scuro

Su occhi verdi in una situazione “estiva”.

Matita oro

Ottima su occhi verdi o azzurri, è importante che il colore sia bronzeo senza predominanti verdastre.

Matita verde chiaro, azzurro, turchese, ecc.

Su occhi dalle stesse tonalità, ottimi a questo scopo i matitoni, splendidi sull’abbronzatura.

Matita avorio

Ottima per dare luminosità in senso generale, sconsigliabile per donne brune dalla palpebra molto pigmentata, la cui congiuntiva è naturalmente scura.

Matita salmone

In sostituzione dell’avorio, per dare luminosità all’occhio. Ottima su occhi castani, ma anche su quelli chiari.

Matita viola

Ottima su occhi castani e neri.

tuttoin1

About tuttoin1

Tuttoin1 è la risposta a tutto cio che cerchi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *