Borsa, azioni, titoli: la guida completa per fare soldi

borsa
Condividi

Borsa

Giocare in borsa è un ottimo modo per far crescere la ricchezza. Naturalmente bisogna avere la giusta attenzione e conoscenza della materia.

La borsa non è il luogo ideale per gli sprovveduti!

Per gli investitori a lungo termine, le azioni sono un buon investimento anche durante i periodi di volatilità del mercato.

Ma come si inizia davvero? Segui i prossimi passaggi per imparare come investire nel mercato azionario.

1. Decidi come vuoi investire in azioni

Esistono diversi modi per affrontare gli investimenti azionari.

Scegli l’opzione di seguito che meglio rappresenta il modo in cui vuoi investire e quanto ti piacerebbe essere capace di scegliere bene i titoli in cui investi.

  • “Sono un singolo risparmiatore e sono interessato a scegliere azioni e fondi azionari in autonomia”. Nel caso tu non conoscessi già il meccanismo, questo articolo analizza le principali informazioni che gli investitori devono sapere.
  • “So che le azioni possono essere un ottimo investimento, ma vorrei che qualcuno gestisse il processo per me”.  Potresti essere un buon candidato per un robo-advisor, un servizio che offre una gestione degli investimenti a basso costo. Praticamente tutte le principali società di intermediazione offrono questi servizi, che investono i tuoi soldi per te in base ai tuoi obiettivi specifici.

Una volta che hai focalizzato la tua preferenza, sei pronto per aprire un conto di investimento.

2. Apri un conto di investimento

In generale, per investire in azioni, è necessario un conto di investimento.

Per i tipi pratici, questo di solito significa un account di intermediazione.

Per coloro che desiderano un piccolo aiuto, aprire un account tramite un robo-advisor è un’opzione ragionevole.

Ragioniamo su entrambi i processi di seguito.

Un punto importante: sia i broker che i robo-advisor ti consentono di aprire un conto con pochissimi soldi.

L’OPZIONE FAI DA TE: APRIRE UN ACCOUNT BROKERAGE

Un conto di intermediazione online offre probabilmente il tuo percorso più rapido e meno costoso per acquistare azioni, fondi e una varietà di altri investimenti.

Con un broker on-line sicuro puoi aprire un conto facilmente. Scegli tra i migliori.

Ti consigliamo di valutare i broker in base a fattori quali costi (commissioni di trading, commissioni sul conto), selezione degli investimenti (cerca una buona selezione di ETF esenti da commissioni se preferisci i fondi) e strumenti per gli investitori.

L’OPZIONE PASSIVA: APERTURA DI UN ACCOUNT ROBO-ADVISOR

Un robo-advisor offre i vantaggi dell’investimento azionario, ma non richiede al suo proprietario di svolgere le operazioni necessarie per scegliere i singoli investimenti.

I servizi di robo-advisor forniscono una gestione completa degli  investimenti: queste società ti chiederanno dei tuoi obiettivi di investimento durante il processo di onboarding e quindi ti costruiranno un portafoglio progettato per raggiungere tali obiettivi.

Questo può sembrare costoso, ma queste commissioni di gestione sono generalmente una frazione del costo di un consulente finanziario: la maggior parte dei consulenti addebita circa lo 0,25% del saldo del conto.

Se apri un account di questo tipo probabilmente non avrai bisogno di leggere il seguito di questo articolo.

3. Conoscere la differenza tra azioni e fondi comuni di investimento

Stai seguendo il percorso fai-da-te? Non ti preoccupare.

Gli investimenti azionari non sono poi tanto complicati.

Per la maggior parte delle persone, investire in borsa significa scegliere tra questi due tipi di investimento:

a. Fondi comuni di investimento o fondi negoziati in borsa

Questi  fondi comuni ti consentono di acquistare piccoli pezzi di molti titoli diversi  in un’unica transazione.

Sono istituiti e gestiti dal Testo unico della finanza nella legislazione italiana.

I fondi indicizzati sono una sorta di fondo comune che traccia un indice.

Il fondo di una società replica l’indice acquistando le azioni delle società in esso contenute.

Quando investi in un fondo, possiedi anche piccoli pezzi di ciascuna di tali società.

È possibile riunire diversi fondi per creare un portafoglio diversificato.

Si noti che i fondi comuni di investimento a volte sono anche chiamati fondi comuni di investimento azionari.

Il vantaggio dei fondi comuni di investimento è che sono intrinsecamente diversificati, il che riduce il rischio.

Ma è improbabile che aumentino in modo meteorico come potrebbero fare alcuni singoli titoli.

b. Azioni individuali

Se stai cercando una società specifica, puoi acquistare una singola azione o alcune azioni.

E come se immergessi il dito del piede nelle acque di trading azionario per testarne la temperatura.

E’ un modo cautamente intelligente per iniziare.

È possibile, poi, creare un portafoglio diversificato da molti singoli titoli, ma richiede un investimento significativo.

Il vantaggio di singoli titoli è che una scelta saggia può ripagare profumatamente, ma le probabilità che ogni singolo titolo ti renderà ricco sono estremamente ridotte.

4. Imposta un budget per il tuo investimento in borsa

I nuovi investitori hanno spesso due domande in questa fase del processo: Di quanti soldi ho bisogno per iniziare a investire in azioni? 

La quantità di denaro necessaria per acquistare un singolo titolo dipende dal costo delle azioni (i prezzi delle azioni possono variare da pochi euro a qualche  migliaio di  euro).

Se desideri fondi comuni di investimento e hai un budget limitato, un fondo negoziato in borsa (ETF – Exchange Traded Fund – ETFPLUS) può essere la soluzione migliore.

I fondi comuni hanno spesso un minimo di € 1.000 o più, ma gli ETF vengono scambiati come azioni, il che significa che li acquisti ad un prezzo azionario – in alcuni casi, meno di € 100).

Quanti soldi dovrei investire in azioni?

Se investi attraverso fondi è possibile allocare una parte abbastanza ampia del proprio portafoglio verso fondi azionari, soprattutto se si ha un orizzonte temporale lungo.

Un investimento di 30 anni per la pensione potrebbe avere l’80% del proprio portafoglio in fondi azionari; il resto sarebbe in fondi obbligazionari.

Le azioni individuali sono un’altra storia. Ti consigliamo di mantenerle al 10% o meno del tuo portafoglio di investimenti.

5. Inizia a investire

Gli investimenti azionari sono pieni di strategie e approcci complessi, ma alcuni degli investitori di maggior successo hanno fatto poco più che attenersi alle basi.

Ciò significa generalmente usare fondi per la maggior parte del tuo portafoglio e scegliere singoli titoli solo se credi nel potenziale dell’azienda a lungo termine crescita.

Se ti attirano i singoli titoli,  vale la pena impararli a ricercare.

Se, invece, hai intenzione di rimanere principalmente sui fondi, il tuo obiettivo dovrebbe essere la costruzione di un semplice portafoglio di opzioni a basso costo e di ampia base.

Domande frequenti su come investire in borsa

HAI CONSIGLI D’INVESTIMENTO PER I PRINCIPIANTI?

Tutte le indicazioni di cui sopra sull’investimento in azioni sono dirette a nuovi investitori.

Ma se dovessimo scegliere una cosa da dire a tutti gli investitori principianti, sarebbe questo: investire non è così complesso come sembra.

Questo perché ci sono molti strumenti disponibili per aiutarti.

Uno dei migliori sono i fondi comuni di investimento, che rappresentano un modo semplice ed economico per i principianti di investire nel mercato azionario.

L’altra opzione, come indicato sopra, è un robo-advisor, che costruirà e gestirà un portafoglio per te con una piccola tassa.

In conclusione: ci sono molti modi per investire per i principianti dove non sono richieste competenze avanzate.

POSSO INVESTIRE SE NON HO MOLTI SOLDI?

Esistono due sfide apparentemente insormontabili per investire piccole somme di denaro.

1. Molti investimenti richiedono un minimo di liquidità.

2 È difficile diversificare piccole quantità di denaro. La diversificazione, per natura, comporta la diffusione dei tuoi soldi. Meno soldi hai, più è difficile spargerli.

La soluzione per entrambi è investire in fondi di indici azionari ed ETF.

Mentre i fondi comuni potrebbero richiedere un minimo di € 1.000 o più, i minimi dei fondi indicizzati tendono ad essere inferiori (e gli ETF vengono acquistati per un prezzo azionario che potrebbe essere ancora inferiore).

I fondi indicizzati curano anche il problema della diversificazione poiché detengono molti titoli diversi all’interno di un singolo fondo.

L’ultima cosa che diremo su questo: la borsa è un gioco a lungo termine, quindi non dovresti investire denaro di cui potresti aver bisogno a breve termine.

Ciò include un cuscino di cassa per le emergenze.

LE AZIONI SONO UN BUON INVESTIMENTO PER I PRINCIPIANTI?

Sì. In effetti, tutti, compresi i principianti, dovrebbero investire in azioni, a condizione che siano consapevoli di lasciare i propri soldi investiti per almeno cinque anni.

Perché cinque anni? Questo perché è relativamente raro che il mercato azionario subisca una recessione che duri più a lungo.

Ma piuttosto che negoziare singoli titoli, concentrati sui fondi comuni di investimento.

Con i fondi comuni di investimento, è possibile acquistare un’ampia selezione di titoli all’interno di un unico fondo.

È, invece, possibile creare un portafoglio diversificato a partire da singoli titoli?

Sicuro. Ma ciò richiederebbe molto tempo, molta ricerca e sufficiente know-how per gestire un portafoglio.

I fondi comuni di investimento – compresi i fondi indicizzati e gli ETF – fanno questo per te.

COME DOVREI DECIDERE DOVE INVESTIRE DENARO?

La risposta a dove investire in realtà si riduce a due cose: l’orizzonte temporale per i tuoi obiettivi e quanti rischi sei disposto a correre.

Affrontiamo prima l’orizzonte temporale: se stai investendo per un obiettivo lontano, come la pensione, dovresti investire principalmente in azioni (di nuovo, ti consigliamo di farlo attraverso fondi comuni di investimento).

Investire in azioni consentirà ai tuoi soldi di crescere e superare l’inflazione nel tempo.

Man mano che il tuo obiettivo si avvicina, puoi lentamente iniziare a ricomporre l’allocazione di azioni e aggiungere più obbligazioni, che sono generalmente investimenti più sicuri.

D’altra parte, se stai investendo per un obiettivo a breve termine – meno di cinque anni – probabilmente non dovrai investire in azioni.

In merito alla tolleranza al rischio, invece: il mercato azionario va su e giù, e se sei incline al panico quando lo fa, stai investendo bene e in modo più prudente, con un’allocazione più leggera alle azioni.

CONCLUSIONI SULLA BORSA

Consigliamo vivamente una strategia di acquisto e sospensione utilizzando fondi comuni di investimento.

Giusto per essere chiari: l’obiettivo di qualsiasi investitore è di acquistare bassi e vendere alti.

Ma la storia ci dice che è probabile che lo facciate se mantenete un investimento diversificato a lungo termine.

tuttoin1

About tuttoin1

Tuttoin1 è la risposta a tutto cio che cerchi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *