Complementi diretti e indiretti della lingua italiana

complementi
Condividi

Cosa sono i complementi?

I complementi sono la parte conclusiva di una frase, quella che viene dopo soggetto e predicato.

Non può reggersi una frase come “Luca ha trovato”, manca sicuramente qualcosa.

Che cosa avrà mai trovato Luca? Questo non è detto perché manca il complemento.

In analisi logica, infatti, tutto quello che risponde alle domande come quella che abbiamo appena visto è considerato complemento.

Soltanto grazie all’aggiunta di un complemento una frase acquisisce un senso compiuto:

Se ci rifacciamo all’esempio sopra esposto, quindi, potremmo avere “Luca ha trovato le chiavi”.

Luca (soggetto) ha trovato (predicato verbale) le chiavi (complemento oggetto).

I complementi hanno anche la funzione di ampliare una frase, cioè di apportare informazioni aggiuntive ai singoli elementi.

Se partiamo sempre dalla stessa frase, potremmo avere “Luca ha trovato le chiavi di casa”.

Luca (soggetto) ha trovato (predicato verbale) le chiavi (complemento oggetto) di casa (complemento di specificazione).

La classificazione dei complementi

I complementi si classificano sulla base di vari canoni.

Vediamo i principali.

Se guardiamo il modo in cui si legano all’elemento reggente, essi possono essere:

  • Diretti: quando si legano all’elemento reggente in maniera diretta, senza l’aiuto di preposizioni: Luca ha trovato le chiavi.
  • Indiretti: quando si legano all’elemento reggente attraverso una preposizione: Luca ha trovato le chiavi di casa.

Attenzione ai complementi avverbiali, costituiti da un avverbio (es. domani, sempre, bene, là): anche se non sono preceduti da una preposizione, non sono complementi diretti!

Esempi

DIRETTI
Complemento A quale domanda risponde? Tipologia Esempi

Complemento oggetto

Chi? Che cosa?

Nomi, pronomi, aggettivi, avverbi, ecc.

Luca prende i libri

Complemento predicativo del soggetto

 Come? Che cosa?

Nomi, aggettivi

Luca è nominato capoclasse

Complemento predicativo dell’oggetto

Come? Che cosa? 

Nomi, aggettivi

Gli alunni hanno nominato Luca capoclasse

INDIRETTI

Complemento

A quale domanda risponde?

È introdotto da

Esempi

Complemento di specificazione

Di chi? Di che cosa?

di (forma semplice e forme articolate)

La casa di Luisa è bianca

Complemento di denominazione

Di quale nome?

di (forma semplice e forme articolate)

Paolo è nato nella terra d’Oriente

Complemento partitivo

Tra chi? Tra che cosa?

ditrafra

Alcuni di voi sanno scrivere

Complemento di termine

A chi? A che cosa?

A, ai, agli, alle, ecc.

Ho scritto a Luca una lettera

Complemento di causa

Perché? Per quale causa? Per quale motivo?

perdiadaa causa di, a motivo di, ecc.

A causa della siccità non crescono le piante

Complemento di mezzo o strumento

Con che mezzo? Con che strumento? Per mezzo di chi o di che cosa?

diadaconper mezzo di, attraverso, ecc.

Sono andato a Milano con la macchina

Complemento di fine o scopo

Perché? Per quale scopo? Per quale fine?

diadaal fine diallo scopo di, ecc.

Dobbiamo lottare per vincere

Complemento di modo o maniera

Come? In che modo? In che maniera?

diaconinsecondoal modo dialla maniera di, ecc.

Mettetevi tutti in fila

Complemento d’agente e di causa efficiente

Da chi? Da che cosa? Da parte di chi? Da parte di che cosa?

Da, dai, dalle, dagli, ecc.

Il libro è stato scritto da Maria

Complemento di argomento

Di che argomento?

di, su, sopra, circa, intorno a, a proposito di, ecc.

Il film si basa sulla finanza

Complemento di stato in luogo

Dove?

adainsupressosoprasottovicino a

Vivo a Roma

Complemento di moto a luogo

Verso dove?

apersuindaverso

Domani vado a Napoli

Complemento di moto da luogo

Da dove?

dadi

Vengo da Milano

Complemento di moto per luogo

Attraverso che luogo?

perinattraversoin mezzo

Ho girovagato per l’Olanda

Complemento di tempo determinato

Quando? In quale momento?

adisuinperentrodurantecircadopo di, prima di, ecc.

adisuinperentrodurantecircadopo di, prima di, ecc.

Complemento di tempo continuato

Per quanto tempo?

daperinoltredurantea lungo, ecc.

daperinoltredurantea lungo, ecc.

Complementi di abbondanza e privazione

Di che cosa è ricco? Di che cosa è privo?

disenzapriva di

La mela è ricca di vitamine

Il brodo è povero di sale

Complemento di compagnia e di unione

Con chi? In compagnia di chi?

con, in compagnia di, insieme con, assieme a

Sono a casa con mia moglie

Complemento di origine o provenienza

Da dove? Da che origine?

dida

Maruk proviene dalla Turchia

Complemento di qualità

Con che qualità? Con quali caratteristiche?

diadacon

La gonna di laura è a quadri

Complemento di materia

Di che materiale?

di, in

Tu hai la testa di legno

Complemento di limitazione

Relativamente a cosa? Limitatamente a cosa?

di, in, in fatto di, in quanto a

In fatto di cucina, nessuno batte Alfredo

Complemento di paragone

Più o meno di chi o di che cosa? Come chi o che cosa?

di, come, quanto

Luigi è più bravo di Mattia

Complemento di età

A che età? A quanti anni?

a, all’età di, intorno a

Il nonno è morto a settant’anni

Complemento di pena

A che pena?

a, alla pena di

L’onorevole è stato condannato alla reclusione

Complemento di colpa

Per che colpa?

di, per

Il testimone fu accusato di spergiuro

Complemento di vantaggio e di svantaggio

A vantaggio/svantaggio di chi o di che cosa?

per, a vantaggio di, in favore di, in difesa di, contro, a svantaggio di, in sfavore di

Paolo ha parlato a vantaggio di Luisa

Maria è intervenuta a danno di Cloe

 

tuttoin1

About tuttoin1

Tuttoin1 è la risposta a tutto cio che cerchi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *