Epistemologia e la giustificazione della conoscenza

epistemologia
Condividi

Epistemologia: che cos’è?

L’epistemologia è una branca della filosofia che si occupa della natura e della giustificazione della conoscenza.

Il termine deriva dalle parole greche “episteme” e “logos”. “Episteme” può essere tradotto come “conoscenza” o “comprensione”, mentre “logos” può essere tradotto come “argomento” o “ragione”.

Proprio come ciascuna di queste diverse traduzioni cattura qualche sfaccettatura del significato di questi termini greci, così anche ogni traduzione cattura un diverso aspetto epistemologico. 

Sebbene il termine non abbia più di un paio di secoli, il suo campo è almeno antico quanto qualsiasi altro in filosofia.

In diverse parti della sua vasta storia, diversi aspetti dell’epistemologia hanno attirato l’attenzione. 

L’epistemologia di Platone era un tentativo di capire cosa significasse sapere e come la conoscenza (a differenza della mera opinione vera) sia buona per il conoscitore. 

La ricerca epistemologica di Locke era un tentativo di comprendere le operazioni della comprensione umana, quella di Kant era un tentativo di comprendere le condizioni della possibilità della comprensione umana e quella di Russell era un tentativo di capire come la scienza moderna potesse essere giustificata facendo appello all’esperienza sensoriale.

Gran parte del lavoro recente nell’epistemologia formale è un tentativo di comprendere come i nostri gradi di fiducia siano razionalmente vincolati dalle nostre prove.

Molto lavoro recente nell’epistemologia femminista è un tentativo di comprendere i modi in cui gli interessi influenzano le nostre prove, e influenzare i nostri vincoli razionali più in generale.

In tutti questi casi, il lavoro epistemologico cerca di comprendere l’uno o l’altro tipo di successo o fallimento cognitivo

Poiché l’epistemologia è la teoria della conoscenza, una questione centrale dell’area è: in quali condizioni un soggetto sa che qualcosa è vero? 

La maggior parte dei corsi di epistemologia generale dedicano almeno un po’ di tempo a questa domanda, e molti iniziano con essa.

Una questione che sorge nelle discussioni sul se e quando i soggetti sanno qualcosa è se e quando sono giustificati nel credere alle cose, e la giustificazione delle credenze è un argomento standard nell’epistemologia.

Altri aspetti

Ma, l’epistemologia si occupa anche di altri concetti strettamente correlati.

Alcuni esempi:

  • Quando un soggetto è razionale nel credere in qualcosa?
  • Quando sei sicuro di qualcosa?
  • Quando sai per certo che qualcosa è successo?
  • Quando esiste un dubbio per un soggetto e quando no?
  • Quando è qualcosa di possibile?
  • Quando una convinzione è adeguatamente supportata dalla propria evidenza?

Tutti questi sono argomenti epistemologici a sé stanti, di interesse al di là di quale contributo potrebbe essere una comprensione di questi concetti fare un resoconto di successo della conoscenza.

E’ una materia molto ostica e sicuramente articolata, pertanto, non possiamo districarci in un singolo post.

Per chi fosse interessato ad ulteriori letture, troverà on-line o in biblioteca numerosi volumi che trattino particolari argomenti di natura epistemologica.

Buona lettura!

About tuttoin1

Tuttoin1 è la risposta a tutto cio che cerchi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.