Mancini, cosa li rende così unici e speciali

mancini
Condividi

Mancini

Si ponevano domande sui mancini persino Platone e Aristotele, così come Charles Darwin.

Cosa determina il fatto che loro abbiano l’istinto di afferrare diverso dagli altri?

Perché solo il 10% di noi è mancino e perché il rapporto sembra essere cambiato nel secolo scorso?

I mancini sono in qualche modo diversi: meno sani, più creativi, imprevedibili?

Con la scansione del cervello e la più recente tecnologia genetica, gli scienziati stanno finalmente iniziando a risolvere i misteri.

I mancini sono davvero speciali e il modo in cui differiscono sta producendo informazioni sulla diversità umana, specialmente su come il cervello di una persona differisce da quello di un’altra.

Le ricerche di un gene mancino, nel frattempo, stanno districando i ruoli della natura e della cultura nel plasmare il nostro comportamento e rivelando modi sempre più sottili in cui il DNA può influenzare ma non determinare chi siamo.

Scienziati, musicisti virtuosi, campioni sportivi, tutti questi rappresentano una percentuale leggermente più alta di mancini rispetto alla popolazione generale.

Il cervello dei mancini si sviluppa più liberamente nell’utero, consentendo all’organizzazione mentale di allontanarsi maggiormente dallo standard.

Nella maggior parte delle persone, dicono gli esperti, l’emisfero sinistro del cervello è specializzato in compiti che vengono eseguiti in sequenza, come leggere e parlare.

La maggior parte delle persone ha un emisfero sinistro dominante e poiché ogni emisfero controlla il lato opposto del corpo, la maggior parte della popolazione è destrorsa.

Per anni, molti psicologi hanno supposto che il cervello dei mancini fosse invertito, con la capacità linguistica concentrata nella parte destra dell’organo.

A volte è così, ma non sempre.

Un ampio corpo di ricerca mostra che la maggior parte dei destrimani segue lo schema tipico, utilizzando l’emisfero sinistro per il linguaggio.

I cervelli dei mancini sembrano meno prevedibili: circa la metà ha abilità linguistiche concentrate a sinistra, il 10% a destra e il 40% fa uso di varie regioni su entrambi i lati.

Molti animali usano in maniera distinta le zampe destre o sinistre, i piedi o le palpebre.

I topi, ad esempio, useranno costantemente la zampa destra o sinistra per premere una leva.

A differenza degli umani, tuttavia, la maggior parte delle specie sono divise 50-50.

I mancini hanno circa il doppio delle probabilità di generare figli mancini, ma la maggior parte della loro prole sarà comunque destrorsa.

Fattori ambientali – stigma, pressione sociale, forse ormoni – potrebbero spingere le persone in un modo o nell’altro.

Si sta esaminando, poi, come LRRTM1 e altri geni potrebbero legare liberamente il mancino con tutti i tipi di caratteristiche.

Vari studi hanno trovato associazioni deboli ma statisticamente significative tra mancinismo e schizofrenia, autismo e persino omosessualità.

Gli studi sui mancini hanno dimostrato di essere un mezzo per comprendere questioni più generali su come si sviluppano gli esseri umani e da dove provengono le variazioni.

Ci sono convinzioni di vecchia data, come quella che i mancini siano figli del diavolo (vedi dicerie sui “rossi”) oppure stregoni.

CARATTERISTICHE

  • In omaggio ai nostri cari mancini e per rimediare all’accusa di stregoneria, ecco alcuni dei loro tratti caratteriali più accattivanti.
  • Sono altamente adattabili: quasi tutto è stato costruito da e per destrimani. Ciò significa che i mancini hanno dovuto adattarsi a circostanze tutt’altro che ideali per tutta la vita.
  • Ricordano meglio gli eventi e i fatti – Questo potrebbe avere a che fare con il modo in cui i mancini usano il loro cervello, ma sicuramente rende la loro memoria speciale.
  • Essere mancini è più comune nei gemelli: uno studio ha rilevato che il 21% dei gemelli è mancino.
  • Sono più bravi nello sport e nel combattimento: i mancini possono oscillare con i ganci sinistri e possono adattarsi rapidamente a situazioni inaspettate nello sport.
  • Non sono necessariamente di cervello destro – È un mito comune che i mancini siano di cervello destro e più creativi e artistici dei giusti.
  • La maggior parte delle persone destrorse e mancine utilizza l’emisfero sinistro del cervello per elaborare il linguaggio e le informazioni.
tuttoin1

About tuttoin1

Tuttoin1 è la risposta a tutto cio che cerchi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *