William Shakespeare, l’autore di Amleto e Romeo e Giulietta

william shakespeare
Condividi

William Shakespeare

William Shakespeare è considerato da molti come il più grande drammaturgo di tutti i tempi. 

Questo straordinario personaggio inglese era anche un poeta e un attore. 

Le sue opere come Amleto e Romeo e Giulietta occupano un posto significativo nella letteratura mondiale e occupano una parte importante degli accademici letterari. 

Spesso definito il poeta nazionale inglese, Shakespeare è un autore le cui opere sono state tradotte in tutte le principali lingue del mondo e sono state eseguite più di qualsiasi altro drammaturgo vivente o morto.

Sebbene ci siano molte speculazioni sulle informazioni sulla vita personale di William Shakespeare, le migliori fonti disponibili affermano che era il figlio maggiore di John Shakespeare (un uomo d’affari locale) e Mary (figlia di un proprietario terriero). 

William Shakespeare nacque a Stratford-upon-Avon il 23 aprile 1564.

Si ritiene che abbia ottenuto la sua istruzione primaria dalla Stratford Grammar School dove avrebbe potuto studiare storia, letteratura latina, recitazione e teatro. 

Anche se si parla del fatto che avrebbe lavorato come insegnante di scuola, alcuni storici affermano che Shakespeare divenne apprendista con suo padre dopo aver finito la scuola. 

Non è noto con certezza se abbia ricevuto un’istruzione superiore o meno. 

All’età di 18 anni, Shakespeare sposò Ann Hathaway, che aveva 8 anni più di lui. 

La loro prima figlia, Susannah nacque dopo sei mesi dal matrimonio, seguita da due gemelli, Judith e Hamnet. 

Nel 1596, Hamnet morì all’età di 11 anni.

Si suppone che le righe “Il dolore riempia la stanza del mio bambino assente”, da parte di Re Giovanni, riflettano i sentimenti di Shakespeare verso la morte del suo unico figlio maschio.

L’anno 1585 segna l’inizio di sforzi fiorenti per William Shakespeare. 

Si trasferì a Londra dove stabilì una carriera di successo come attore e scrittore oltre a possedere in parte una compagnia teatrale chiamata Lord Chamberlain’s Men, in seguito conosciuta come King’s Men. 

La maggior parte del lavoro riconosciuto di Shakespeare fu prodotto tra il 1589 e il 1613.

Durante la sua prima carriera di scrittore, Shakespeare scrisse principalmente opere comiche. 

Tuttavia, man mano che la sua carriera progrediva, le sue opere tendevano alla tragedia, conferendo al suo lavoro un livello completamente nuovo di raffinatezza. 

Fino al 1608, Shakespeare si concentrò sulle tragedie che producevano le sue opere più famose e raffinate come Amleto, Re Lear, Otello e Macbeth. 

Sebbene William Shakespeare sia stato apprezzato come illustre drammaturgo e poeta durante la sua vita, solo nel 19° secolo il suo nome ha ricevuto lo status che detiene ora. 

Mentre i romantici consideravano Shakespeare un genio, i vittoriani invece lo ammiravano fino al limite del culto. 

L’inizio del 20° secolo ha segnato un’era in cui le opere di Shakespeare sono state eccessivamente adattate ai diversi mezzi delle arti dello spettacolo, studiate, riscoperte e tradotte in molte lingue in tutto il mondo. 

Shakespeare rimane l’unico scrittore le cui linee sono state profondamente studiate e interpretate da storici, studiosi e studenti. 

Le opere sempreverdi di William Shakespeare hanno davvero lasciato un effetto profondo e duraturo sulla letteratura mondiale, sul teatro e sul cinema.

tuttoin1

About tuttoin1

Tuttoin1 è la risposta a tutto cio che cerchi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *